MANTOVA – E’ partita  la seconda edizione di Mantova Lovers, la rassegna di spettacolo ed enogastronomia che dal 21 aprile al 6 maggio 2018 trasformerà la città dei Gonzaga in uno dei luoghi più romantici del mondo. E’, infatti, tutto all’insegna del binomio “Mantova e amore” il palinsesto dell’edizione 2018 di Mantova Lovers: un calendario ricco di eventi unici e originalissimi, che trasporteranno il pubblico in una dimensione inedita, indimenticabile. Per la prima volta, poi, il festival si lega a un progetto di beneficenza per la Siria, che unirà arte e solidarietà.
L’evento è promosso da Mantova Tourism (capofila) insieme al Comune di Mantova (main partner) con la collaborazione di numerosi soggetti del territorio ed è stato presentato giovedì 19 aprile nella sede del Comune di Mantova dal vice sindaco Giovanni Buvoli, dal vice Presidente di Mantova Tourism Enrico Cotroneo e dagli artisti e partner della rassegna.

Nella sua edizione di debutto, Mantova Lovers aveva attirato 30.000 spettatori. Ma perché parlare d’amore proprio a Mantova? Storia, arte e letteratura parlano chiaro. Mantova, hanno detto gli organizzatori, fa sognare l’amore da sempre. Almeno da seimila anni. Da tanto dura il dolce abbraccio degli Amanti di Valdaro. Ma la città è stata teatro di innumerevoli altre storie. Basti pensare a Romeo e Giulietta, con il Montecchi innamorato che scappa proprio qui per acquistare il veleno, al Rigoletto di Verdi e alle tante vicende amorose che si sono svolte nella corte dei Gonzaga.

Cosa succederà, quindi, a Mantova Lovers 2018? Il pubblico verrà piacevolmente trascinato in tre weekend all’insegna della passione, durante i quali potrà partecipare a itinerari tematici – i tour animati dagli attori di Ars. Creazione e Spettacolo “Talking City: Amore a Mantova” (21 e 22 aprile) e le visite “Amor, ch’a nullo amato” (25-28-29 aprile e 4-5-6 maggio) con le guide turistiche Federagit-Confesercenti – o assistere a originali spettacoli in location d’eccezione – “Metamorfosi – Il viaggio” (28 aprile) da Ovidio, spettacolo itinerante nel magnifico Palazzo Te, “Romeo’s Dream” (4 maggio) che trasporterà Shakespeare nell’ambiente underground della periferia di Lunetta, e l’anteprima dell’opera pop sulla vita di Isabella d’Este realizzato dai ragazzi del Liceo Musicale “Fin ch’io viva” (5 maggio).

Domenica 6 maggio, un grande evento di musica e solidarietà: il concerto di beneficenza per la Siria “L’amata Siria” nella chiesa di Santa Barbara, con la partecipazione, tra gli altri, del Maestro siriano Nahel Al Halabi in qualità di direttore d’orchestra, dei bambini musicisti di SONG – Sistema in Lombardia e di musicisti provenienti dal Teatro Carlo Felice di Genova, dal Conservatorio di Mantova e dall’Orchestra Sinfonica dei Colli Morenici. I fondi raccolti saranno devoluti all’Associazione Vento di Terra Onlus per la creazione di una scuola per bambini siriani profughi in Giordania. Alla stessa causa saranno destinate le offerte raccolte con l’originale iniziativa KissForPeace, con la quale si potrà realizzare una foto professionale del proprio amore (22-29 aprile e 6 maggio).

Ancora, i ritmi appassionati del tango con il Mantova International Tango Festival (4-5-6-11-12-13 maggio) e il Tango Flashmob (1° maggio), e i migliori cibi di strada in Piazza Virgiliana con lo Streeat Food Festival, la rassegna dei migliori food truck (dal 27 aprile al 1° maggio). A Mantova Lovers ci sarà anche un vero e proprio guinness: la torta sbrisolona più lunga del mondo con assaggi gratuiti per tutti (29 aprile in Piazza Sordello, in collaborazione con Bottoli). www.mantovalovers.it. Dal sito è possibile accedere anche alla prevendita di tutti gli eventi a pagamento, attraverso il sistema Do It Yourself (diyticket.it), un’innovativa piattaforma di ticketing che consente di ritirare comodamente i biglietti in qualsiasi Punto Sisal Pay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *