MANTOVA – Il lungolago Gonzaga, da porto Catena al ponte di San Giorgio, sabato 25 e domenica 26 agosto si trasformerà in un villaggio medievale. Sono tante le iniziative in programma nella quattordicesima edizione che è stata presentata martedì 21 agosto nella sede municipale dall’assessore comunale Iacopo Rebecchi e dalla presidente dell’associazione Mantova Medievale-La Compagnia della Rosa ad.1403 Silvia Fiordaliso. “Mantova è lieta di ospitare questa manifestazione – ha sottolineato Rebecchi – perché attira tante famiglie con i bambini e molti curiosi”.

La manifestazione mantiene alcuni punti fissi ormai consolidati nella tradizione delle precedenti edizioni e include alcune novità per vivacizzare e dare sempre nuovi spunti alla partecipazione del pubblico. In particolare si punta ad organizzare eventi interattivi e digitali per stare al passo con i tempi. Saranno circa 400 i rievocatori provenienti da tutta Italia che animeranno l’accampamento e mostreranno il loro equipaggiamento a tutti gli interessati. Il pubblico con una semplice passeggiata tra gli armati, gli artigiani e tutte le figure presenti si potrà calare tra le atmosfere medievali e vivere l’esperienza dell’anno del Signore 1397.

Saranno confermati il lancio della scure danese, il tiro con l’arco e i giochi di abilità medievali, l’appuntamento del sabato e della domenica alle 18,30 davanti al Castello di San Giorgio per la battaglia campale con più di 150 armati ed arcieri che ricorderà i fatti d’armi avvenuti lungo le rive del Mincio tra il 27 e il 30 agosto 1397 quando i Visconti attaccarono Mantova, attacco respinto a caro prezzo da Francesco I Gonzaga e dagli alleati. Inoltre ci sarà la zona artigianale dove si potrà ammirare la realizzazione di oggetti storici, i laboratori per bambini sabato e domenica pomeriggio.

Le novità sono in programma sabato alle 21,30 con lo spettacolo teatrale dedicato a Matilde di Canossa a cura della Compagnia Teatrale Hic sunt Histriones; alla medesima ora lo spettacolo di gicoleria di Milfo lo Giullare, alle 23 lo show con il fuoco a cura della compagnia Borgo Del Diavolo. Sabato e domenica il concorso fotografico #MantovaMedievale2018 e i laboratori didattici per grandi e piccini per riscoprire le curiosità e gli antichi mestieri.

Ecco il programma.
Sabato 25 agosto
Alle 15 il tiro con l’arco.
Alle 15 il tiro con la scure.
Dalle 15,30 alle 17,30 il percorso guidato a cura di Simone Raga attraverso gli occhi di Francesco I Gonzaga.
Dalle 16 alle 17 il laboratorio creativo per bambini dai 6 agli 8 anni: “Un carico prezioso… le spezie. Decoriamo il cofanetto personale”.
Dalle 17 alle 17,30 scherma per i bambini.
Dalle 17,30 alle 18,30 il laboratorio creativo per bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni: “Araldica: stemmi e scudi. Decoriamo lo scudo personale”.
Alle 18,30 la rievocazione della battaglia di Governolo 1397 d.C.
Dalle 20 alle 21 la cena accompagnata dalla musica di Faber Teatro.
Dalle 21,30 alle 22,30 Milfo lo Giullare!
Dalle 21,30 alle 22,30 Matilde: donna e contessa, spettacolo teatrale Hic sunt Histriones.
Alle 23 lo spettacolo del Borgo del Diavolo.

Domenica 26 agosto
Dalle 10 alle 18 il tiro con l’arco.
Dalle 10 alle 18 il tiro con la scure.
Dalle 9 alle 11 il percorso guidato a cura di Simone Rega, passeggiare come un cittadino nella Mantova del Medioevo.
Dalle 11 alle 12 scherma per i bambini.
Dalle 10 alle 12,30 il torneo della Cervetta.
Dalle 17 alle 18 il laboratorio creativo per bambini dai 3 ai 5 anni: “Un carico prezioso… le spezie. Decoriamo il medaglione personale”.
Alle 18 la rievocazione della battaglia di Governolo 1397 d.C.
Info: www.mantovamedievale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *