120 anni di Figc, inaugurata la mostra itinerante

A Mantova, nell’ex chiesa di Santa Maria della Vittoria, fino a sabato 15 dicembre è aperta gratuitamente al pubblico la “Mostra itinerante del Museo del Calcio 120 anni di F.I.G.C.” con le 4 Coppe del Mondo vinte dalla Nazionale Italiana, le maglie dei capitani Azzurri, gli scarpini di giocatori storici e altro ancora.

A Mantova, nell’ex chiesa di Santa Maria della Vittoria, fino a sabato 15 dicembre è aperta gratuitamente al pubblico la “Mostra itinerante del Museo del Calcio 120 anni di F.I.G.C.” con le 4 Coppe del Mondo vinte dalla Nazionale Italiana, le maglie dei capitani Azzurri, gli scarpini di giocatori storici e altro ancora.

MANTOVA – L’esposizione è stata inaugurata ufficialmente lunedì 10 dicembre nel salone della Madonna della Vittoria, in via Monteverdi 1, dal sindaco Mattia Palazzi, dall’assessore allo Sport del Comune di Mantova Paola Nobis, dai delegati del Coni Giuseppe Faugiana e della Figc Giuseppe Saccani e da Paolo Corbellani dell’associazione Amici di Palazzo Te.
Per l’occasione è stato presentato anche il logo ufficiale di Mantova “Città Europea dello Sport 2019” realizzato dal grafico del Comune Riccardo Catalano.
Presenti all’importante incontro, tra gli altri, anche l’ex calciato azzurro Roberto Boninsegna, il prefetto Sandro Lombardi, il questore Paolo Sartori e i consiglieri di Regione Lombardia Alessandra Cappellari e Barbara Mazzali.

Roberto Boninsegna in azzurro nel 1971 (immagine Wikipedia)

“Una mostra molto preziosa – ha detto l’assessore Nobis –, con la quale apriamo l’anno che vede Mantova Città Europea dello Sport 2019, un riconoscimento per le attività, gli investimenti e la ricchezza dello sport mantovano”. Il sindaco Palazzi ha sottolineato come “lo sport è uno degli elementi più importanti per l’educazione. Le 206 iniziative in programma per il 2019, con un’attenzione particolare allo sport per tutti, sottolineano il rapporto tra cultura e sport e l’importanza di quest’ultimo per la nostra società”. Il bomber mantovano della Nazionale Azzurra Roberto Boninsegna ha ricordato, invece, la Coppa Rimet, solo accarezzata nella finale con il Brasile del 1970: “guardando la Coppa c’è un po’ di rammarico – ha sottolineato – per averla vista alzare a Pelé, ma ci rimane la gioia di aver partecipato a quel Mondiale facendo la storia con il celebre 4-3 alla Germania”.

L’esposizione conta 19 cimeli che raccontano la gloriosa storia della nazionale italiana, dal gagliardetto dell’amichevole Italia-Austria del 1922 fino all’ultima Coppa del Mondo del 2006 passando per pezzi di grande valore come le Coppe Rimet dei Mondiali 1934 e 1938, la Coppa del Mondo del 1982 e quella degli Europei del 1968. Presenti anche maglie e scarpini di calciatori che hanno contribuito a rendere grande la nazionale, dagli scarpini di Piola, Anastasi e Baggio, alle maglie di Ferrari, Biavati, Pacchetti, Rossi, Maidini, Cannavaro e Buffon.

La “Mostra itinerante del Museo del Calcio 120 anni di F.I.G.C.” potrà essere visitata, con ingresso gratuito, fino a sabato 15 dicembre nei seguenti orari: dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.

Rispondi