Mercoledì 22 maggio Apam apre le porte agli studenti per “cambiare aria”

Si svolgerà mercoledì 22 maggio presso la sede di APAM in via dei Toscani, l’8° edizione dell’APAM Open Day, giornata contraddistinta dall’apertura dell’azienda al pubblico.

Si  svolgerà mercoledì 22  maggio  presso  la  sede  di  APAM in via dei Toscani, l’8° edizione dell’APAM Open Day, giornata contraddistinta dall’apertura dell’azienda al pubblico.

MANTOVA – Per l’ottava volta da quando nel 2012 è iniziata l’era degli Open Day, APAM aprirà le sue porte per accogliere un migliaio di ragazzi delle scuole mantovane che potranno  osservare  da  vicino la macchina organizzativa dell’azienda e assistere alla  fase conclusiva del progetto educativo “Cambiamo  Aria” svoltosi durante l’anno scolastico in collaborazione con  Teatro Magro.

Il  progetto di quest’anno ha  riunito i ragazzi in assemblee plenarie per  renderli partecipi, attraverso esperienze individuali e lavori di gruppo, di un percorso stimolante verso una nuova responsabilità ambientale: “Cambiamo Aria” ha coinvolto 11 scuole della città e della provincia di Mantova, 55 classi e oltre 1000 studenti di età compresa tra gli 10 e i 16 anni e ha affrontato inoltre la tematica del corretto uso del mezzo pubblico.

Il progetto “Cambiamo Aria” è stato realizzato con il contributo del Comune di Mantova nell’ambito del Bando Biennale del Ministero dell’Ambiente denominato “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro” che il Comune di Mantova, in partnership con le altre Municipalità della “Grande Mantova” (Borgo Virgilio, Curtatone, Porto Mantovano e San Giorgio Bigarello) si è aggiudicato e che viene riassunto nel titolo “La Grande Mantova si muove sostenibile”.

Mercoledì 22  maggio  2019,  dalle  9  alle  12,  l’azienda  sarà “pacificamente  invasa” da  oltre 900 ragazzi che potranno ritrovare l’atmosfera di condivisione e riflessione già vissuta negli interventi nel corso dell’anno scolastico.

Durante la mattinata gli spazi di Via dei Toscani saranno organizzati in “postazioni” ad uso dei giovani studenti: all’interno di ciascuna saranno realizzati laboratori o attività performative create appositamente per riaffrontare con i ragazzi le tematiche legate agli obiettivi del progetto, educare e sensibilizzare sui temi del trasporto sostenibile e dell’ecologia, non dimenticando di ribadire i concetti che da sempre APAM vuole trasferire attraverso i propri progetti di lotta al bullismo e al vandalismo.

L’esperienza all’interno dell’Open Day sarà suddivisa in tre percorsi:

  • il primo vedrà performance flash allestite direttamente all’interno degli autobus volte a far ragionare gli studenti sulle tematiche già affrontate durante gli incontri a scuola; su un bus vivranno un nuovo approccio alla mobilità pubblica, più attenta alla sostenibilità ambientale; su un altro potranno vedere il video documentativo che racconterà dell’esperienza vissuta durante l’anno; su un altro bus infine sperimenteranno l’esperienza di un viaggio vissuto con gli occhi dell’autista;
  • il secondo percorso, più ludico, vedrà gli studenti affrontare i temi della mobilità sostenibile attraverso una divertente gara di tricicli stimolandoli nel contempo a svolgere una sana attività fisica;
  • nel terzo sarà allestito un grande spazio che farà da scenario al laboratorio collettivo, che sarà l’atto conclusivo dell’esperienza iniziata dagli studenti durante l’anno scolastico e sottolineerà con enfasi le tematiche e i valori sottesi al progetto “Cambiamo Aria”.

Tutte le informazioni sono disponibili anche sul sito Apam.it

Rispondi