Il Festival di Omihachiman sarà un incontro tra cultura, musica e gastronomia locale

Dal 13 al 16 giugno, la città giapponese gemellata con Mantova offrirà un’ampia vetrina sul nostro patrimonio culturale.

Dal 13 al 16 giugno, la città giapponese gemellata con Mantova offrirà un’ampia vetrina sul nostro patrimonio culturale.

MANTOVA/OMIHACHIMAN – A Omihachiman, città giapponese gemellata con Mantova, si svolgerà dal 13 al 16 giugno la prima edizione del “Music Festival Omihachiman Mantova 2019”. L’evento ha ricevuto il patrocinio del Comune di Mantova del Consolato Generale d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Osaka. L’idea è nata da un gruppo di cittadini volontari della città giapponese appassionati di cultura italiana che ha scelto il nome “Mantova Club”, in collaborazione con il Comune di Omihachiman.

La manifestazione è stata presentata martedì 28 maggio nel Muncipio di via Roma dal consigliere comunale delegato alla cultura Giovanni Pasetti, dalla referente del gemellaggio Diletta Piazza, dal violinista mantovano Paolo Ghidoni e quello giapponese Takashi Moriwaki e dalla pianista Kanoko Minematsu. I tre musicisti si esibiranno negli eventi del Festival per celebrare il gemellaggio fra le due città. Quest’anno, poi, si celebra anche il decimo anniversario dell’unione di Omihachiman ed Azuchi, realtà con la quale Mantova aveva siglato il gemellaggio nel 2005.

Il Maestro mantovano Paolo Ghidoni, uno dei più importanti violinisti italiani, quindi si esibirà per la prima volta in Giappone e lo farà accompagnato da Kanoko Minematsu (al pianoforte) e Takashi Moriwaki (alla viola), i quali studiano entrambi al Conservatorio di Mantova. Entrando nel dettaglio del Music Festival, il primo concerto sarà il 13 giugno sull’isola di Okishima che si trova nel lago Biwa su cui si affaccia la città di Omihachiman.

Il secondo concerto si terrà il 15 giugno presso lo Shuyukan, un locale ricavato in un ex cantina di sake. La giornata del 16 giugno, invece, sarà dedicata alla promozione di Mantova con il “Mercato dei prodotti mantovani”, realizzati direttamente nella realtà giapponese, come il nostro pane tipico e i dolci come la torta sbrisolona e la torta di tagliatelle che verranno prodotti dalla forneria di Yuichi Tani. Quest’ultimo è venuto a Mantova molte volte presso il panificio “Truzzi” e “Sapori in tavola” di Loredana Bertoni, per apprendere ed imparare a “riproporre” le nostre specialità. Per l’occasione, poi, i ristoranti più importanti della città giapponese proporranno nella Piazza Bunkakaikan i piatti tipici della tradizione mantovana secondo le ricette inviate da ristoranti mantovani che gentilmente si sono resi disponibili a questo scambio gastronomico.



Sempre il 16 giugno, nel pomeriggio, si svolgerà una conferenza pubblica tenuta da Paola Cavaliere che ha lavorato presso il Comune di Azuchi per ripercorrere la storia del gemellaggio tra le due realtà. A seguire, infine, il concerto serale a cura del Maestro Paolo Ghidoni e Kanoko Minematsu presso il Bunkakaikan (Teatro comunale di Omihachiman). Si segnala inoltre che il “Mantova Club” organizza ogni anno un evento enogastronomico con l’obiettivo di far conoscere Mantova ai cittadini di Omihachiman e le peculiarità di questo scambio culturale.

Rispondi