L’Edicola di Virgilio all’ex prefetto Lombardi

Il sindaco Mattia Palazzi, unitamente alla Giunta, ha salutato e consegnato l’Edicola di Virgilio a Sandro Lombardi

MANTOVA – Il sindaco Mattia Palazzi, unitamente alla Giunta, ha salutato e consegnato l’Edicola di Virgilio a Sandro Lombardi, ex prefetto di Mantova e attualmente commissario del governo a Trento. La sobria cerimonia si è svolta martedì 4 giugno nella sala Consiliare del Municipio di via Roma 39 che, per l’occasione, era piena di autorità e amici mantovani di Lombardi. Prima della consegna del prestigioso riconoscimento, il primo cittadino ha letto il lungo elenco di incarichi che l’ex prefetto di Mantova ha ricoperto durante la sua carriera professionale. Sessantaduenne, nato a Roma, di origini campane, Sandro Lombardi ha svolto le funzioni di prefetto nella nostra città dal novembre 2017 fino alla fine del 2018, attualmente è Commissario di Governo presso la Provincia Autonoma di Trento.

“L’essere uomo delle Istituzioni, per Sandro, non ha mai significato nascondere la sua umanità, sensibilità, cordialità, simpatia – ha detto Palazzi nel suo intervento –. Le Istituzioni possono essere amiche, nel senso vero della parola e ciò dipende innanzitutto da chi le rappresenta. Sandro ha saputo essere amico di questa comunità, di ciascuno di noi, rappresentanti del governo cittadino, ma anche di tutti i mantovani. La nostra amministrazione ha voluto consegnare al prefetto Lombardi l’Edicola di Virgilio perché se questa comunità, questo territorio, malgrado tutte le sue sfaccettature, problemi, ritardi, è ancora unito, capace e forte attorno a valori democratici è anche grazie a uomini delle Istituzioni come lui. E ci piace l’idea che in un percorso collettivo che non avrà mai fine – ha concluso il sindaco –, ci si fermi un attimo e si dica semplicemente grazie a chi ha fatto con noi un pezzo di cammino, arricchendolo di onestà, coraggio e fiducia. Caro Sandro considera sempre questa terra e questa città, la tua terra e la tua città”. Lombardi ha ringraziato l’Amministrazione comunale, tutti gli ex colleghi della Prefettura e le altre autorità cittadine. “Sono onorato di questo riconoscimento – ha detto un emozionato Lombardi – e del vostro affetto. Quello di Mantova è stato un periodo eccezionale. Ho legato molto con questa città e mi sono sempre sentito a mio agio. Qui ho fatto il mio lavoro, cercando di farlo al meglio, e ho avuto la fortuna di fare tante nuove amicizie. Grazie a tutte le autorità con cui ho collaborato e alla Prefettura di Mantova. Questa è una città ‘bomboniera’, ma come tale va protetta e sulla quale bisogna sempre tenere la guardia alta. Questori, prefetti e sindaci sono le prime ‘antenne’ sul territorio e qui abbiamo fatto un buon lavoro per combattere la criminalità”. Dopo l’intervento di Lombardi e la consegna dell’Edicola di Virgilio, c’è stato un lungo applauso dei tanti presenti in sala Consiliare. Infine, un rinfresco con brindisi realizzato dai ragazzi del Centro Polivalente Bigattera dell’Azienda Speciale For.Ma.

Rispondi