“London & Daiquiri”, la mostra dedicata a Butturini alla Casa del Rigoletto

MANTOVA “London & Daiquiri” è il titolo della mostra che la città di Mantova dedica a Gian Butturini, fotografo e regista scomparso nel 2006, e che è stata inaugurata alla Casa di Rigoletto, in piazza Sordello, lo scorso sabato 8 giugno. L’esposizione è a cura di Carlo Micheli dell’ufficio mostre del Comune di Mantova. La mostra comprende fotografie in bianco/nero tratte dai tanti reportage realizzati tra il 1969, a Londra, e la fine degli anni ’80 in Cile. Quest’anno, poi, ricorre il 50°anniversario della prima edizione di “London by Gian Butturini”.

Nel 1969 l’artista, allora grafico pubblicitario di successo, scoprì la macchina fotografica come strumento d’indagine. “Percorrendo Londra con la Nikon a tracolla – spiega il curatore Micheli – ne raccontò le contraddizioni usando l’obiettivo come si spalancano gli occhi. Con estro, coraggio e fantasia Butturini alternava denuncia e speranza, scopriva fasti e miserie, rimarcava ingiustizie, rappresentava suggestioni con la sensibilità del poeta. Un diario composto da immagini rigorosamente in bianco e nero, in cui la gente è protagonista, con citazioni di Robert Capa e Allen Ginsberg. Butturini trovò fotogrammi di quotidianità intrisi di dolore e sarcasmo, altrimenti di gioia e lirismo: i due vecchi sdraiati e abbracciati sul prato, gli hippy, le giovani donne alla moda, i poveri clochard, le persone di colore spesso relegate nei posti più umili, la manifestazione pacifista, gli oratori improvvisati di Speakers Corner”.

“London & Daiquiri” rimarrà aperta gratuitamente al pubblico fino al 14 luglio, tutti i giorni dalle 9 alle 18. Info: tel. 0376-288208; info@infopointmantova.it.

La mostra è organizzata dal Comune di Mantova – Ufficio Mostre, mediapartner Frattura Scomposta Contemporary Art Magazine. Catalogo a cura di Edprint – Mantova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *