Col primo Memorial la città rende omaggio a Marco Sguaitzer. Sabato 29 giugno appuntamento al Martelli

Il primo Memorial dedicato a Marco Sguaitzer con in campo quattro squadre sabato 29 giugno dalle 16

MANTOVA Sabato 29 giugno allo stadio Martelli di Mantova si terrà un grande evento in memoria dell’ex calciatore Marco Sguaitzer, scomparso il 2 marzo scorso, dopo dieci anni di battaglia contro la Sclerosi laterale amiotrofica, la Sla.

Il primo “Memorial Marco Sguaitzer” prevede un quadrangolare, con inizio alle 16, che vedrà scendere in campo le squadre: All Stars, Ex giocatori del Mantova, Amici di Marco e Ultras della Curva Te. La manifestazione è stata presentata martedì 25 giugno, nella sala Consiliare del Municipio, in via Roma 39, dall’assessore allo Sport del Comune di Mantova Paola Nobis, dalla vicepresidente della Onlus “No alla SLA Marco Sguaitzer” Manuela Pasquali, dal musicista Filippo Lui e dagli organizzatori dell’iniziativa Alessandro Martini e Claudia Cominotti. Presente alla conferenza stampa in Comune anche il drago “Prezzemolo” di Gardaland, mascotte dell’evento, e i rappresentati del parco divertimenti.

La finale del quadrangolare è prevista per le ore 19 e alle 20.30 “risottata” per tutti offerta presso la Bocciofila sul Te. Per deliziare la giornata il clown-performer “Pass Pass” e il drago “Prezzemolo”, mascotte del parco divertimenti di Gardaland, gireranno per lo stadio Martelli e giocheranno con il pubblico.

Alle 18.30, prima della finale, è previsto un momento dedicato a varie sorprese e l’esibizione al pianoforte del maestro Filippo Lui della Crystal Music Records. Speaker radiofonico delle partite Alessandro Tanassi. L’evento sarà presentato da Armando Madella. Nel contesto delle partite ci sarà una gara dello striscione più bello, denominata “Una frase per Marco”, e chi vincerà avrà la possibilità di soggiornare a Gardaland. La gara consiste nel formare un gruppo di 4 persone e i vincitori con lo striscione ritenuto migliore, con su scritta una frase, saluto o qualsiasi cosa dedicata a Marco, verranno premiati con un soggiorno a Gardaland (ingresso + pranzo + una notte in Hotel a tema). Vinceranno i primi quattro gruppi classificati. A decidere quali saranno gli striscioni con le frasi migliori ci sarà una giuria capitanata da Aiste, moglie di Marco Sguaitzer, Manuela Pasquali della Onlus “MARCO S. – NO ALLA SLA”, e Pass Pass, più qualche altro giudice a sorpresa. Per chi partecipa a tale iniziativa, il biglietto d’ingresso allo stadio Martelli è di 3 euro per ogni singolo componente. Quindi ogni gruppo pagherà 12 euro.

Il biglietto d’ingresso al Martelli è di 5 euro (gratis per i bambini fino a 10 anni) e l’intero incasso sarà devoluto all’Associazione “MARCO S. – NO ALLA SLA” Onlus. Oltre allo stadio, i punti vendita sono presso: Corte dei Gonzaga – Citta del Sole – BP Factory – (Mantova) – Bar Centrale (Roverbella) – Edicola Smile (Porto Mantovano) – Delegazione ACI (Porto Mantovano) – Bar Vanda (Goito).

A Marco Sguaitzer, nel dicembre del 2015, gli fu consegnata la prestigiosa benemerenza da parte del Comune di Mantova dell’Edicola di Virgilio d’oro. Nel 2016 dalle mani di Max Laudadio il Tapiro d’oro di Striscia la Notizia. “Marco era amato da tutta la sua città – sottolineano gli organizzatori del Memorial – e l’amore per la sua Aiste gli ha dato quella forza e determinazione nel non volersi mai arrendere. Il suo motto, a cui tutti noi facciamo riferimento, è il #maimolàr e questo evento lo dimostrerà con le quattro squadre che scenderanno in campo con giocatori davvero d’eccezione”.

Saranno presenti sul campo, ma anche sugli spalti, molti personaggi pubblici, politici, sportivi, giocatori ed ex giocatori di calcio. Naturalmente anche tanti amici di Marco. Tra i presenti ricordiamo, solo per fare alcuni nomi, il sindaco di Mantova Mattia Palazzi, il questore Paolo Sartori, il direttore d’orchestra del Festival di Sanremo Fio Zanotti, alcuni preti della nazionale sacerdoti, i cantanti Paolo Mengoli e Paolo Vallesi, il comico di Zelig Cristian Calabrese, Ronny Ferretti della Nazionale Cantanti, il giornalista e scrittore Ettore Zanca, il presidente del Mantova Calcio Ettore Masiello, Fabrizio Lori, Ivano Martini, il presidente di Tea Massimiliano Ghizzi, il presidente della Camera di Commercio e della onlus “MARCO S. – NO ALLA SLA” Carlo Zanetti e tanti altri ancora. Parteciperanno, poi, alcuni dirigenti di Gardaland e alcuni assessori della giunta comunale di Mantova. Tra gli ospiti d’eccezione ci sarà la figlia dell’ex calciatore e allenatore Stefano Borgonovo, anch’egli colpito dalla Sla e scomparso nel giugno 2013.

Il calcio d’inizio del quadrangolare sarà affidato al “Bobo”, Roberto Boninsegna.

In occasione dell’evento verrà inaugurato anche il Mantova Club Marco Sguaitzer. “Marco era uno sportivo e amava il calcio, lui stesso era stato un calciatore e il suo ultimo desiderio era quello di organizzare questa partita al Martelli e riempire lo stadio – spiegano gli organizzatori dell’evento –. Abbiamo fatto del nostro meglio per potergli regalare un saluto e fargli un ringraziamento per tutto quello che ci ha trasmesso in questi suoi ultimi anni di vita”.

L’iniziativa ha il patrocinio di Comune di Mantova, Aces Europe e Aces Italia, No alla Sla – Marco S. Onlus e Coni. L’evento rientra nell’ambito di Mantova Città Europea dello Sport 2019.

Rispondi