I fondi ricavati dal “recupero solidale” interamente devoluti da Tea ad Abeo

MANTOVA – Sostenibilità ambientale e solidarietà: con questo spirito è nata l’iniziativa di Tea “RecuperiAmo”, che punta a recuperare oggetti e beni mobili, dare loro una seconda vita e nel contempo garantire un sostegno concreto a un ente benefico attivo sul territorio.

Presentata il 30 luglio nella sede del Gruppo di via Taliercio, “RecuperiAmo” ha coinvolto negli ultimi mesi e con grande interesse i dipendenti della Società, chiamati ad “acquistare” arredi dismessi ma in buone condizioni, per uno scopo solidale: tutto il ricavato, infatti, era indirizzato ad Abeo Mantova, associazione bambino emopatico oncologico, compreso il contributo di Tea che ha voluto destinare al progetto lo stesso importo raccolto dalla vendita ai dipendenti. L’obiettivo è stato quello di sostenere le attività dell’associazione mantovana all’interno dei reparti di pediatria e neuropsichiatria infantile degli ospedali di Mantova, Asola e Borgo Mantovano.

I presidenti Vanni Corghi (Abeo) e Massimiliano Ghizzi (Tea)

Come è nato il progetto? Volendo promuovere gesti concreti di sostenibilità e solidarietà,  si è scelto di creare il sito “RecuperiAmo”, riservato ai dipendenti dell’azienda, sul quale sono stati pubblicati una settantina di prodotti (arredi aziendali in disuso, ma ancora in buono stato) con relative foto e descrizioni dettagliate delle caratteristiche di ogni articolo, per la vendita attraverso il sistema di aste online. Riciclare e dare nuova vita ai materiali: l’intento è stato quello di porre l’attenzione su queste tematiche alle quali Tea è da sempre legata, quali tutela dell’ambiente, economia circolare, riuso e recupero di quanto ancora utilizzabile.

Il progetto proseguirà con la pubblicazione di altri oggetti e il coinvolgimento di altri enti di solidarietà attivi sul territorio.