L’innalzamento del fiume Secchia preoccupa, anche il Po sorvegliato speciale

MANTOVA – La Prefettura di Mantova ha diramato un’allerta dovuta all’arrivo nella giornata di giovedì 21 novembre, di una nuova ondata di piena del fiume Secchia. I volontari della Protezione Civile continuano a monitorare gli argini e andranno avanti così sino a venerdì. La Provincia di Mantova ha già fatto sapere ai sindaci di Moglia, Quistello e San Benedetto di essere pronta a mobilitare la colonna mobile provinciale di Protezione civile al bisogno.

Al momento non sono segnalate criticità al trasporto ferroviario in Emilia Romagna. Il Po, anche lui sotto stretta osservazione, attualmente è a 3,50 metri sopra lo zero idrometrico: si stima che possa crescere ancora di un metro per gli effetti del maltempo degli ultimi giorni. AIPo ha chiesto già da martedì 19 novembre, ai Consorzi di Bonifica di ridurre il riversamento nel Secchia degli impianti.