“Aspettando Santa Lucia”, giovedì 12 dicembre camminata per le vie della città

MANTOVA – In occasione della festività di Santa Lucia, l’Assessorato alla Politiche per la Famiglia e la Genitorialità, Infanzia e Adolescenza, Conciliazione e Pari Opportunità e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, Politiche Educative, Città dei Bambini e delle Bambine promuovono un evento gratuito, organizzato dall’Associazione Segni d’infanzia: “Aspettando Santa Lucia”. L’evento, che si terrà nella giornata di giovedì 12 dicembre, sarà in grado di coinvolgere le famiglie con una proposta capace di stimolare la partecipazione dei piccoli e di divertire gli adulti facendoli tornare bambini.

Per prepararsi alla notte più speciale dell’anno, il tempo dell’attesa si trasforma in uno spettacolo itinerante che inizia sul Lungolago di Mezzo e arriva nel chiostro del Museo Diocesano. Una camminata animata per le vie della città con fiaccolata, musica e campanelli, in compagnia di artisti e del famoso asinello di Santa Lucia. Il cammino sarà ricco di divertimento con acrobazie col fuoco, equilibrismi e racconti di desideri che scorrono e si susseguono all’interno del chiostro del Diocesano.

Il Comitato Provinciale UNICEF di Mantova sarà presente con un banchetto per ricordare i diritti dei bambini e delle bambine nel trentennale della “Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. L’evento è stato presentato lunedì 9 dicembre in Municipio dagli assessori del Comune di Mantova Chiara Sortino e Marianna Pavesi e Lucia Rastelli dell’Associazione Segni d’Infanzia.

Il punto di ritrovo per il pubblico è previsto alle 17 in via San Giorgio presso i “Giardini vittime delle Foibe e profughi”, da dove tutti insieme ci si recherà sulla sponda del lago per attendere l’arrivo di una barca messa a disposizione dal Club Nautico di Mantova. Sul pontile Fior di Loto delle Motonavi Andes Negrini approderà un personaggio che porterà la fiaccola di accensione che illuminerà quelle di tutti i partecipanti. Dalla terra ferma, al suon di campanelli, arriverà invece l’asinello per guidare il percorso accompagnato dalla Nuova Scuola di Musica grazie alla presenza della famiglia Caniato, padre e figlio, maestro e allievo, con tromba e fisarmonica.

Il corteo quest’anno propone un itinerario diverso, quindi nuovi scorci da illuminare, attraversare e riscoprire in compagnia: passando da via San Giorgio, si costeggia il castello e tutta la Reggia dei Gonzaga con Piazza Sordello. Si prosegue scendendo per via Cairoli fino a Piazza Virgiliana per arrivare a destinazione, alle 17.45 circa, al Museo Diocesano. Chiunque potrà aggiungersi lungo le vie percorse e partecipare a questa grande festa.

Teatro speciale di questa seconda edizione di “Aspettando Santa Lucia” sarà quindi il meraviglioso chiostro del Diocesano dove ad attendere gli spettatori ci saranno le artiste Paola Berton e Monica Bellei che si esibiranno in spettacoli dove il fuoco sarà compagno di danze e acrobazie. Sandro Sassi, in arte Gera Circus, con un’energia travolgente riuscirà a coinvolge il pubblico nelle sue performance di equilibrismo e giocoleria. E ancora l’attrice Sara Zoia con una storia sui desideri e una valigia pronta a raccoglierli, scambiarli o restituirli a chi li ha dimenticati. Tutte performance da gustare insieme all’immancabile cioccolata calda di S. Martino e ai pandori della Conad di via Gradaro.

Riepilogo sintetico del programma:

ore 17 – Ritrovo in via San Giorgio presso “Giardini vittime delle foibe”;
ore 17.15 – Lungolago di Mezzo presso pontile Fior di Loto, arrivo della barca con fiaccola di accensione;

ore 17.45 – Museo Diocesano: spettacoli, storie e merenda offerta da S. Martino e Conad.

INGRESSO GRATUITO

Per informazioni e prenotazione (consigliata): segreteria@segnidinfanzia.org Telefono: 0376/1514016 segnidinfanzia.org