Lavori per rifare la chiavica del Rio in programma fino al 15 maggio

MANTOVA – Prenderanno il via lunedì 24 febbraio per concludersi il prossimo 15 maggio i lavori per il rifare la chiavica del Rio nel comune di Mantova. L’intervento prevede la demolizione parziale del manufatto esistente e la sua ricostruzione con la contestuale realizzazione di un tratto di percorso ciclopedonale, a livello della riva, a completamento di quello esistente, interrotto attualmente dalla presenza della chiusa stessa. L’investimento comporterà una spesa complessiva di 434.593 euro. Le spese sono a totale carico dell’Aipo, l’Agenzia Interregionale per il Po.

Sarà quindi aperto il cantiere sul Lungolago Arlecchino, sulla sponda del Lago Superiore. L’area sarà delimitata da sbarramenti di sicurezza. Sarà collocata, inoltre, la segnaletica che indicherà le variazioni alla viabilità per i pedoni e i ciclisti. L’attraversamento sarà comunque garantito.

“Si tratta del rifacimento di un’opera idraulica, installata sul Lago Superiore – ha detto l’assessore ai Lavori pubblici Nicola Martinelli –, che consente la regolazione del deflusso delle acque, le quali si immettono nel Rio di Mantova e, attraversando il centro storico della città, sfociano nel Lago Inferiore. La ristrutturazione dell’opera si era resa necessaria perché il manufatto si trova in condizioni precarie avendo subito, per parte della sua lunghezza, una parziale rotazione. L’opera pubblica ha un valore notevole sotto il profilo ambientale ed igienico-sanitario, per questo l’Amministrazione comunale ha approvato il progetto di Aipo ed ha predisposto le autorizzazioni per avviare il cantiere”.