☣️ Coronavirus: isolato al Sacco di Milano il ceppo italiano. La situazione: 45 guariti, 650 contagi e 17 morti

27 febbraio 18.30 – Il contagio da coronavirus si allarga in Ue e colpisce Danimarca, Romania ed Estonia. Primo caso anche in Puglia: scuole chiuse nel Tarantino. I casi in Italia sono 650: 17 i morti, 45 i guariti. Sono pronte le norme “salva-stipendio” per i dipendenti pubblici costretti a casa, o contagiati, dal nuovo coronavirus. Nel decreto con le misure di sostegno economico che il Governo si appresta a varare si preciserà che non saranno considerate assenze quelle nelle giornate di chiusura degli uffici e che non ci saranno tagli nemmeno per chi è stato in malattia o quarantena a causa del virus. Niente tagli nemmeno in caso di ricoveri ospedalieri. I ricercatori dell’ospedale Sacco di Milano hanno isolato il ceppo italiano del coronavirus. Lo ha annunciato Massimo Galli, direttore dell’Istituto di scienze biomediche, che ha illustrato i risultati del lavoro di ricerca che procede ininterrottamente da domenica scorsa. Il passo successivo sarà studiare lo sviluppo di anticorpi e quindi di vaccini e di cure da parte dei laboratori farmaceutici.

Intanto da oggi l’ospedale di Cremona è al collasso a causa del virus: nel nosocomio sono infatti ricoverati 60 positivi “perché in qualche modo – spiega l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera – tutta l’area del lodigiano grava su quell’ospedale”. E Cremona è la seconda provincia con più casi. Ma solo alcune ore prima i pazienti ricoverati erano addirittura 81, alcuni dei quali sono stati poi trasferiti a Pavia e a Milano, sia per liberare posti sia per l’aggravamento di alcuni dei pazienti in terapia intensiva.