Coronavirus e tecnologia, attivata l’HelpLine della Regione. Prorogata l’esenzione dal ticket sanitario

MILANO – I lombardi che restano a casa non devono essere lasciati soli in un momento così difficile e la mancanza di competenze digitali o di abitudine all’utilizzo degli strumenti tecnologici non devono essere elementi di esclusione dei cittadini. Per questo è a disposizione dei cittadini lombardi un nuovo servizio offerto dal call center istituzionale al

(02 3232 3325 da rete mobile e dall’estero, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario)

che aiuta nell’utilizzo degli strumenti digitali necessari per la vita quotidiana ai tempi del Coronavirus. Si tratta di un servizio regionale di solidarietà digitale che fornisce informazioni per:
– Accedere ai servizi di consegna della spesa e farmaci a domicilio
– Consultare le ricette e i referti on-line senza la necessità di recarsi negli ambulatori.
– Utilizzare strumenti di chat e videochiamate per mettersi in contatto con i propri cari
Rimanere informati sul fenomeno Coronavirus dai siti istituzionali
– Prendere visione delle principali misure e iniziative a livello locale delle singole amministrazioni
– Avere informazioni per trascorrere momenti di svago e di approfondimento culturale in casa. Il servizio è attivo 7 giorni su 7 dalle 8 alle 20.

Il ticket sanitario è la quota di compartecipazione diretta dei cittadini alla spesa pubblica per l’assistenza sanitaria fornita dallo Stato e dalla Regione. Sono soggetti al pagamento del ticket tutti gli assistiti ad eccezione di quelli in possesso di un’esenzione per ragioni di reddito, per patologia, o per appartenenza a particolari fasce o condizioni sociali. Per l’anno 2020, al fine di agevolare i cittadini, si procede a posticipare al 30 settembre 2020 la scadenza delle esenzioni da reddito, inizialmente fissata al 31 marzo 2020.