☣️ Conte: si va avanti fino al 3 maggio, poi si pensa alla riapertura

ROMA – “Proroghiamo le misure restrittive fino al 3 maggio, una decisione difficile ma necessaria di cui mi assumo tutte le responsabilità politiche”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Palazzo Chigi in diretta TV, annunciando il nuovo dpcm. Riaprono però librerie, cartolibrerie e negozi per bambini e alcune altre attività produttive quali quelle forestali. “Non possiamo vanificare gli sforzi sin qui fatti”: si rischierebbe “un aumento dei decessi e delle vittime”. Nominato il manager internazionale Vittorio Colao a capo della task force per la ripartenza.