Al via la prima fase del progetto “Insieme”, il nuovo Centro per le Famiglie mantovane

MANTOVA – Parte la prima fase operativa del Centro per le Famiglie, con una serie di servizi orientati alla promozione del benessere familiare e alla prevenzione del disagio. Il nome del Centro è “Insieme, le famiglie al centro”, e già dice molto dell’idea ispiratrice di questo ambizioso e innovativo progetto di welfare partecipato, nato per mettere al centro i bisogni di ogni famiglia del territorio, ed in particolare di quelle con figlie e figli da 0 a 18 anni. Il Centro per le Famiglie “Insieme” vuole innanzitutto, essere un punto di riferimento per la tutela del benessere individuale e famigliare, attraverso un’ampia e diversificata offerta di servizi, tutti gratuiti.

“Abbiamo realizzato numerose misure a favore delle famiglie, – ha detto il sindaco Mattia Palazzi come i nidi comunali gratis, primo comune in Italia ad azzerare le rette per tutti, i rimborsi delle rette nei mesi di lockdown per le famiglie con bimbi in asili privati, la Baby Bag per accogliere i nuovi nati della città, l’albo delle babysitter apprezzato al punto che a breve dovremo reclutare nuove babysitter e i baby pit stop. Moltissime anche le misure a sostegno delle famiglie nel periodo di lockdown, come i servizi professionali gratuiti resi da ostetriche e psicologhe, il bonus sport per aiutare le famiglie ad iscrivere i propri figli alle società sportive, il bonus spesa e il fondo sostegno affitti per le famiglie in difficoltà.

Una politica per le famiglie fatta da misure e azioni concrete, – prosegue il sindaco – realizzate con risorse economiche reali e non a parole. Ora prende il via anche la prima fase operativa del Centro per le Famiglie, attraverso una serie di servizi gratuiti per continuare a dare risposte vere ai bisogni delle famiglie mantovane”.

Nato dalla collaborazione e co-progettazione tra Comune di Mantova e una fitta rete di soggetti del privato sociale, sarà un centro che l’Amministrazione ha voluto come un punto unico di accesso per tutte le informazioni che riguardano la famiglia, dalla gravidanza fino al diciottesimo anno di vita. Un centro che offra ai bambini, ai genitori, ai ragazzi e ai nonni opportunità educative, laboratori ludico ricreativi, occasioni di scambio, formazione, solidarietà familiare. Un luogo in cui sia possibile ricevere gratuitamente consulenze, di tipo pedagogico, psicologico, attivare percorsi di mediazione, di accompagnamento nel pre e post parto. Un luogo dove le famiglie possano stare insieme e trovare risposte concrete alle loro necessità. Il progetto, realizzato anche grazie al sostegno della Fondazione Cariverona, è promosso e cofinanziato dal Comune di Mantova – Assessorato alle Politiche per la Famiglia e la Genitorialità, Infanzia e Adolescenza, Conciliazione e Pari Opportunità – e coordinato dal Settore Welfare, Servizi Sociali e Sport, in partnership con enti del Terzo Settore del territorio.