Davide Van De Sfroos torna live con il suo Re-Tour

MANTOVA Davide Van De Sfroos porta a Mantova il 9 settembre il suo Re-Tour. L’artista si esibirà in versione “street”, accompagnato dal suono di un violino, di una tastiera, di una chitarra e della batteria, presso l’Arena Bike-In di Campo Canoa. Una formazione ridotta ma che sarà comunque in grado di coinvolgere il pubblico al ritmo dei più importanti brani del suo repertorio da “Ninna nanna del contrabbandiere” a “Yanez”. Nel corso delle serate si alterneranno sul palco anche vari ospiti. L’appuntamento mantovano è organizzato da Shining Production e Fresh Agency. Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è un cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como, il cui nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con “vanno di frodo“.

In diciassette anni di carriera musicale ha pubblicato sei albumdi inediti, ha ricevuto il Premio Maria Carta, ha vinto due volte il Premio Tenco (“Miglior autore emergente” nel 1999 e come “Migliore album in dialetto” nel 2002) e ha pubblicato cinque romanzi editi da La Nave di Teseo e Bompiani. Nel 2011 si è classificato quarto alla 61ª edizione del Festival di Sanremo con “Yanez”, brano che ha dato il nome al quinto album, certificato disco d’oro. Il brano “El Carnevaal de Schignan“, tratto dall’album “Yanez”, viene scelto come colonna sonora del film “Benvenuti al Nord”. Nel 2012 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo ma come autore del brano “Grande mistero interpretato da Irene Fornaciari. Nel 2015 esce l’album “Synfuniia” (Batoc67/Universal Music), contenente 14 brani storici del cantautore comasco riarrangiati dal M° Vito Lo Re per la Bulgarian National Radio Simphony Orchestra. 

Per partecipare all’evento, segnalare la presenza di spettatori congiunti/conviventi, è necessario contattare gli organizzatori e presentare all’ingresso, compilata e firmata, l’autodichiarazione, diversificata a seconda che si tratti di un acquisto di posti distanziati o per congiunti. L’assegnazione dei posti avverrà conformemente alle disposizioni vigenti in merito al distanziamento interpersonale.